Caratteri normali - grandi




Fondo Mauro Ziglioli



Mauro Ziglioli [Mortara 20/1/1951, Saint-Avertin (Francia) 4/8/2010]

Insegnante, dopo aver conseguita la Laurea in Matematica all'Università degli Studi di Pavia, ha iniziato la docenza prima alle Scuole Medie Enrico Besozzi di Vigevano, poi all'Istituto Tecnico Luigi Einaudi di Mortara. Qui ha insegnato per diciannove anni, stimato da colleghi e alunni. Nel 2009 va in pensione e desidera dedicarsi completamente alla sua passione: la musica. Mauro Ziglioli, all'età di sette anni, è entrato nel coro della Laurenziana, presso la Basilica di San Lorenzo della sua città. Ha studiato pianoforte e organo, per essere successivamente chiamato a ricoprire il ruolo di direttore della corale e organista titolare di quella chiesa. Ziglioli, con molto lavoro, straordinaria competenza e professionalità, ha portato la corale ad eseguire repertori eterogenei e non solo quelli liturgici o sacri, ottenendo – nei concerti – grande successo e suscitando entusiasmo senza riserve. Grazie al suo amore per l'arte musicale, con una particolare predilezione per la vocalità, Ziglioli è diventato protagonista autorevole e competente tra gli appassionati di dischi del territorio pavese. Inoltre è un attento collezionista di esecuzioni 'live'. La sua raccolta di nastri magnetici, DAT e minidisc è ricca di moltissime trasmissioni radiofoniche europee con centinaia di prime esecuzioni, in tempi moderni, di opere barocche e romantiche. Inoltre la sua passione per la lirica lo ha visto ospite gradito e competente in alcune trasmissioni radiofoniche di RAI-Radio3 e della Radio della Svizzera Italiana. Mauro Ziglioli è scomparso tragicamente in un incidente automobilistico durante una vacanza in Francia.


Il Fondo di audioregistrazioni di Mauro Ziglioli

Il fondo, avviato dal collezionista a partire dal Natale del 1965 e proseguito ininterrottamente fino alla sua prematura scomparsa, spazia per vasti settori della storia della musica, con predilezione per la musica vocale.
Il lascito è composto da materiali di diversa natura: dischi in vinile, CD, DVD, minidisc Sony, nastri magnetici, audiocassette, videocassette, alcune apparecchiature per la registrazione e riproduzione, nonché numerosi cataloghi in quaderni.
Il fondo è pervenuto al Dipartimento di Scienze musicologiche e paleografico-filologiche nel 2011 per generoso lascito degli eredi di Mauro Ziglioli. La sua catalogazione è iniziata dai DVD, interamente catalogati, e prosegue ora con i CD.


I vinili


Il fondo di vinili è stimato in circa 7000 unità fisiche, prevalentemente di dischi a 33 giri. Data la mole del fondo, la catalogazione dei vinili avverrà successivamente al completamento della catalogazione dei CD. Per ragioni di tutela non è possibile accedere agli originali (se non previa autorizzazione per motivate ragioni di studio). Tuttavia, alcuni esemplari fra i più significativi della collezione vengono digitalizzati (con la collaborazione di Paolo Zeccara) e, come tali, resi disponibili alla consultazione in formato CD-Audio presso i locali della biblioteca. Le copertine dei dischi finora sottoposti a lavorazione sono visibili cliccando questo link: Cover LP fondo Ziglioli [7,2 Mb]

I CD


Il fondo di CD è stimato in circa 7000 unità fisiche. E' in corso di catalogazione (al momento – agosto 2012 – sono stati catalogate circa 2000 unità). I dischi catalogati sono immediatamente reperibili presso l'Opac di ateneo e disponibili all'ascolto presso la Fonoteca di facoltà.

I DVD


Il fondo di DVD consta di quasi 400 unità fisiche, ed è completamente catalogato. I DVD sono reperibili presso l'Opac di ateneo e disponibili all'ascolto presso la Fonoteca di facoltà.

I Mini-Disc Sony


La collezione Ziglioli annovera anche una sezione di circa 400 minidisc della Sony. La loro catalogazione e il riversamento in altri formati digitali, più facilmente fruibili, è prevista, ma subordinatamente al completamento di altre fasi di lavorazione del fondo Ziglioli.
I nastri magnetici


La collezione di nastri magnetici conta circa 300 bobine di dimensioni molto variabili, dai 115 a 730 metri. Essa comprende un vasto repertorio, prevalentemente registrato da trasmissioni radiofoniche. La sua catalogazione e riversamento in formato digitale, più facilmente fruibile, è prevista, ma subordinatamente al completamento di altre fasi di lavorazione del fondo Ziglioli. Per ragioni di tutela non è possibile accedere agli originali (se non previa autorizzazione per motivate ragioni di studio).

Le videocassette


Il fondo Ziglioli include un centinaio di videocassette, in parte edizioni commerciali, in parte registrazioni private condotte presumibilmente da registrazioni televisive. La loro catalogazione e il riversamento in formato digitale, più facilmente fruibile, è prevista, ma subordinatamente al completamento di altre fasi di lavorazione del fondo Ziglioli. Per ragioni di tutela non è possibile accedere agli originali (se non previa autorizzazione per motivate ragioni di studio).

Le audiocassette


Il fondo Ziglioli conserva un cospicuo patrimonio di circa 2000 audiocassette, in minima parte edizioni commerciali, in massima parte registrazioni private condotte presumibilmente da registrazioni radiofoniche o dal riversamento di dischi. La loro catalogazione e il riversamento in formato digitale, più facilmente fruibile, è prevista, ma subordinatamente al completamento di altre fasi di lavorazione del fondo Ziglioli. Per ragioni di tutela non è possibile accedere agli originali (se non previa autorizzazione per motivate ragioni di studio).

I registri


Mauro Ziglioli gestiva il suo vasto archivio di audioregistrazioni sia giovandosi della robusta memoria, sia con l'ausilio di numerosi registri manoscritti, compilati con estrema acribia e redatti in un ammirabile ordine. Tali registri sono stati digitalizzati e vengono conservati con il resto del fondo. In attesa che i contenuti del fondo vengano puntualmente catalogati, tali registri sono l'unica possibilità di accesso alla ricca collezione

Le apparecchiature di audioregistrazione e riproduzione.


Insieme ai supporti sonori, il lascito Ziglioli comprende anche le seguenti apparecchiature per registrazione e riproduzione:

  • Sony Compact Disc Recorder RCD-W100;
  • Sanyo Integrated Stereo Amplifier DCA 411;
  • Sanyo TP-1020 UM;
  • Sony MD Deck MDS-JB940;
  • Akai GX4000DB.


Per ulteriori informazioni scrivere all'indirizzo: fonoteca@unipv.it