Universitˆ degli Studi di Pavia Home Page Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali
Logo Monteverdi 450 Logo Monteverdi 450 Logo Monteverdi 450 Logo Monteverdi 450

International Conference The Making of a Genius: Claudio Monteverdi from Cremona to Mantua

Cremona, Palazzo Raimondi, Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali

7-8 Giugno 2017

Mantova, Teatro Bibiena

9-10 giugno 2017

Il Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali dell’Università di Pavia con sede a Cremona, in collaborazione con l’Accademia Nazionale Virgiliana e il Conservatorio “L. Campiani” di Mantova, promuove un convegno internazionale di studio su Claudio Monteverdi. Il programma, articolato in diverse sessioni, si concentrerà sugli anni della formazione del giovane musicista, passati all’ombra del Torrazzo e del grande compositore Marc’Antonio Ingegneri. Non solo l’ambiente cremonese, ma più in generale la musica sacra lombarda ha esercitato un’influenza determinante nelle scelte del musicista, espressa pienamente nella sua produzione matura, come il Vespro della Beata Vergine e la Selva Morale e Spirituale. Altro tema affrontato nei giorni del convegno sarà l’affermarsi di Monteverdi come operista, con l’Orfeo e l’Arianna del periodo mantovano, nei quali giunge a maturazione la rivoluzione del recitar cantando. L’espressività della scena dilaga anche nel genere madrigalesco con la creazione, tutta monteverdiana, del madrigale rappresentativo. Ci si occuperà, infine, degli aspetti di cultura materiale, cioè di tutti quegli elementi della vita sociale e culturale che influenzano il percorso artistico di un artista, intrecciandosi con le sue vicende di uomo calato in un particolare momento storico e in un luogo ben preciso. Il discorso si snoderà così naturalmente attorno alle due città di Monteverdi, Cremona e Mantova, laddove il genio ha preso la sua forma, illuminandone i contesti specifici e le relazioni.

Studiosi provenienti da tutto il mondo si confronteranno su questi temi, articolati in conferenze, tavole rotonde, concerti. Il comitato scientifico è formato da Paola Besutti, Massimiliano Guido, Sandra Martani, Massimo Ossi, Roberto Perata, Daniele Sabaino, Angela Romagnoli.


The Musicology and Cultural Heritage Department of Pavia University in Cremona, the Accademia Nazionale Virgiliana, and the Conservatory “L. Campiani” in Mantua host an international conference on Claudio Monteverdi. The program, divided into thematic sessions, shall focus on the first years of the young musician, when he was studying with the great composer Marc’Antonio Ingegneri in Cremona. Not only this city but also the sacred music in Lombardy had a great influence in determining the compositional choices of the musician, fully expressed in his mature production, such as the Vespro della Beata Vergine and the Selva Morale e Spirituale. Another theme of the conference is the emergence of Monteverdi as an opera composer with Orfeo and Arianna, during the Mantuan period, where the recitar cantando revolution gets to its peak. The expressivity of the scene invades also the madrigal, when Monteverdi invents the genre of the madrigale rappresentativo. The last topic of the conference is culture history: all the elements of social and cultural life that influence the development of an artist, connected with his experience as a man living in a precise historic and geographical place.
These themes will be naturally developed between the two cities of Monteverdi, Cremona and Mantua, where the genius was made.

The conference features lectures, panel discussions, and concerts with scholars from all over the world.