FABRIZIO DELLA SETA

Nato a Roma nel 1951, si è laureato in Lettere nel 1975 presso l’Università degli Studi “La Sapienza” di Roma sotto la guida di Nino Pirrotta. Ha compiuto studi musicali con Paolo Renosto e Fausto Razzi e ha conseguito nel 1977 il diploma in Composizione. Dal 1977 al 1988 ha insegnato Storia della musica nei conservatori di musica, dal 1988 al 2000 è stato professore associato presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Siena. Nel 2000 è divenuto professore straordinario (ordinario dal 2003) presso la Scuola di Paleografia e Filologia Musicale di Cremona, poi Facoltà di Musicologia, dell’Università di Pavia. Dal febbraio 2001 è coordinatore del Dottorato di ricerca in Musicologia e Scienze filologiche, dal 2007 Dottorato di ricerca in Musicologia. Nella primavera del 2009 è stato visiting professor presso il Department of Music della University of Chicago.

È condirettore della Edizione critica delle opere di Vincenzo Bellini (Milano, Ricordi) e presidente del Comitato scientifico del Centro di documentazione per gli studi belliniani dell’Università di Catania. Fa parte del Comitato direttivo di “The Works of / Le opere di Giuseppe Verdi” (The University of Chicago Press-Ricordi) e della Commissione scientifica della “Edizione nazionale delle opere di Giovan Battista Pergolesi”. È stato presidente del Comitato scientifico del XIX Congresso della International Musicological Society (Roma, Parco della musica, 1-7 luglio 2012).

Dal 2005 è membro dell’Academia Europaea e dal 2012 socio corrispondente dell’Istituto Lombardo Accademia di Scienze e Lettere.

È stato insignito del premio Internazionale “Luigi ed Eleonora Ronga” dell’Accademia Nazionale dei Lincei per opere di Musicologia (2005), Storia, Critica ed Estetica musicali.

Vedi anche: http://unipv-it.academia.edu/FDellaSeta

 

  Bibliografia scelta

 Edizioni

  1. Giuseppe Verdi, La traviata, Chicago, The University of Chicago Press, Milano, Ricordi 1997 (The Works of / Le opere di Giuseppe Verdi, s. I, vol. 19).
  2. Giuseppe Verdi, La traviata. Schizzi e abbozzi autografi, Introduzione, facsimile, trascrizione e commento a cura di Fabrizio Della Seta, Parma, Comitato Nazionale per le celebrazioni verdiane 2001, Istituto Nazionale di Studi Verdiani, 2000.
  3. Gioachino Rossini, Adina, Pesaro, Fondazione Rossini 2000 (Edizione critica delle opere di Gioachino Rossini, Sezione I, vol. 25).
  4. Vincenzo Bellini, I puritani, Milano, Ricordi (Edizione critica delle opere di Vincenzo Bellini, vol. 10) (in corso di pubblicazione).


Libri

  1. Italia e Francia nell’Ottocento (Storia della musica a cura della Società italiana di musicologia [nuova edizione], vol. 9), Torino, EDT 1993, 19952).
  2. Beethoven: Sinfonia Eroica. Una guida, Roma, Carocci, 2004.
  3. « ... non senza pazzia». Prospettive sul teatro musicale, Roma, Carocci, 2008. Trad. inglese: Not without Madness: Perspectives on Opera, Chicago, University of Chicago Press, 2012.
  4. Breve lessico musicale, a cura di Fabrizio Della Seta e del Dottorato di ricerca in Musicologia dell’Università di Pavia, Roma, Carocci, 2009.
  5. Le parole del teatro musicale, a cura di Fabrizio Della Seta e del Dottorato di ricerca in Musicologia dell’Università di Pavia, Roma, Carocci, 2010.
  6. Gli strumenti musicali, a cura di Fabrizio Della Seta e del Dottorato di ricerca in Musicologia dell’Università di Pavia, Roma, Carocci, 2012.


Saggi

  1. La musica in Arcadia al tempo di Corelli, in Nuovissimi studi corelliani. Atti del terzo congresso internazionale, Fusignano, 4-7 settembre 1980, Firenze, Olschki 1982, pp. 123-148.
  2. I Borghese (1691-1731). La musica di una generazione, «Note d’archivio per la storia musicale», N.S., I, 1983, pp. 139-208.
  3. Due partiture di Benedetto Marcello e un possibile contributo händeliano, in «Nuova rivista musicale italiana», XVII, 1983, pp. 341-382.
  4. Utrum musica tempore mensuretur continuo, an discreto. Premesse filosofiche ad una disputa del gusto musicale, «Studi musicali», XIII, 1984, pp. 169-219.
  5. «Non oportet ut ars semper naturam imitetur». Connessioni culturali del mottetto trecentesco, in L’ars nova italiana del Trecento, vol. V, a cura di Agostino Ziino, Palermo, Enchiridion 1985, pp. 65-103.
  6. Il librettista, in Storia dell’opera italiana, a cura di Lorenzo Bianconi e Giorgio Pestelli, vol. IV, Torino, EDT/Musica 1987, pp. 233-291.
  7. L’atto di Carlo Quinto, «Verdi. Bollettino dell’Istituto di studi verdiani», n. 10, 1987: “Ernani” ieri e oggi. Atti del convegno internazionale di studi, Modena, 9-10 dicembre 1984, pp. 161-175.
  8. L’immagine di Meyerbeer nella critica italiana dell’Ottocento e l’idea di “dramma musicale”, in L’opera tra Venezia e Parigi. Atti del convegno internazionale, Venezia, Fondazione Cini, 11-13 settembre 1986, Firenze, Olschki 1988, pp. 147-176.
  9. Idee musicali nel “Tractatus de configurationibus qualitatum et motuum” di Nicola Oresme, in La musica nel tempo di Dante. Atti del convegno internazionale, Ravenna, 12-14 settembre 1986, Milano, Unicopli 1988, pp. 222-256.
  10. Proportio. Vicende di un concetto tra Scolastica e Umanesimo, in In cantu et in sermone. For Nino Pirrotta on His 80th Birthday, Firenze, Olschki 1989, pp. 75-99.
  11. Affetto e azione. Sulla teoria del melodramma italiano dell’Ottocento, in Atti del XIV Congresso della Società internazionale di musicologia (Bologna, 27 agosto-1o settembre 1987) - Trasmissione e recezione delle forme di cultura musicale, vol. 3, Free Papers, Torino, EDT/Musica 1990, pp. 395-400.
  12. Verdi: la tradizione italiana e l’esperienza europea, «Musica/Realtà» n. 32, agosto 1990, pp. 135-158.
  13. «O cieli azzurri»: Exoticism and Dramatic Discourse in “Aida”, «Cambridge Opera Journal», III, 1991, pp. 49-62.
  14. Varianti (d’autore e non) ne “La traviata”, in Napoli e il teatro musicale in Europa tra il XVIII e il XIX secolo. Studi in onore di Friedrich Lippmann, a cura di B.M. Antolini e W. Witzenmann, Firenze, Olschki 1993, pp. 417-435.
  15. Parole in musica, in Lo spazio letterario del Medioevo. 1. Il medioevo latino, a cura di G. Cavallo, C. Leonardi e E. Menestò, vol. II, La circolazione del testo, Roma, Salerno Editrice 1994, 537-569.
  16. “Parola scenica” in Verdi e nella critica verdiana, in Le parole della musica. Studi sulla lingua della letteratura musicale in onore di Gianfranco Folena, a cura di F. Nicolodi e P. Trovato, Firenze, Olschki 1994, pp. 259-286.
  17. Varianti nel testo della “Traviata”, in L’edizione critica tra testo musicale e testo letterario. Atti del convegno internazionale (Cremona 4-8 ottobre 1993), a cura di R. Borghi e P. Zappalà, Lucca, Libreria musicale italiana 1995, pp. 443-447.
  18. Some Difficulties in the Historiography of Italian Opera, «Cambridge Opera Journal», X, 1998, pp. 3-13.
  19. Un aspetto della ricezione di Meyerbeer in Italia: le traduzioni dei Grands opéras, in Meyerbeer und das europäische Musiktheater, hrsg. von Sieghart Döhring und Arnold Jacobshagen, Laaber, Laaber Verlag, 1998 (Thurnauer Schriften zum Musiktheater, Bd. 16), pp. 309-351.
  20. Appunti per un ritratto intellettuale di Nino Pirrotta, «Recercare», X, 1998, pp. 9-15.
  21. Cosa accade nelle “Nozze di Figaro” II, 7-8? Problemi di teoria e analisi del melodramma, «Il Saggiatore musicale», V, 1998, pp. 269-307.
  22. Gli esordi della critica verdiana: a proposito di Alberto Mazzucato, in Verdi-Studien. Pierluigi Petrobelli zum 60. Geburtstag, hrsg. von Sieghart Döhring und Wolfgang Osthoff unter Mitarbeit mit Arnold Jacobshagen, München, Ricordi, 2000, pp. 59-73.
  23. “Abitare la battaglia”: Thirty Years After, «Studi Verdiani», 15, 2000-2001, pp. 15-28.
  24. Re Duncano va a morire. Un itinerario rivoluzionario da Shakespeare a Verdi, atti del convegno “La drammaturgia verdiana e le letterature europee”, in Accademia Nazionale dei Lincei, Convegno Internazionale “La drammaturgia verdiana e le letterature europee”, con il patrocinio del Comitato Nazionale per le Celebrazioni Verdiane (Roma, 29-30 novembre 2001), Roma Accademia Nazionale dei Lincei, 2003, pp. 23-35.
  25. Dal glicibarifono al clarinetto basso. Un capitolo di storia della strumentazione in Italia, in “Et facciam dolçi canti”. Studi in onore di Agostino Ziino in occasione del suo 65° compleanno, a cura di B.M. Antolini, T.M. Gialdroni, A. Pugliese, Lucca, Libreria Musicale Italiana, 2003, pp. 1111-1132.
  26. New Currents in the Libretto, in The Cambridge Companion to Verdi, ed. by Scott Balthazar, Cambridge, Cambridge University Press, 2004, pp. 69-87 (testo) e 285-287 (note).
  27. ‘‘Adina” von Gioachino Rossini: vollendetes Werk oder Fragment?, in Opernedition.Bericht über das Symposion zum 60. Geburtstag von Sieghart Döhring, hrsg. von Helga Lühning und Reinhard Wiesend unter Mitarbeit von Peter Niedermüller und Katja Schmidt-Wistoff, Mainz, ARE Edition, 2005, pp. 65-81.

28.    Noterelle sul testo dei “Puritani”, in Bühnenklänge. Festschrift für Sieghart Döhring zum 65. Geburtstag, hrsg. von Thomas Betzwieser, Daniel Brandenburg, Rainer Franke, Arnold Jacobshagen, Marion Linhardt, Stephanie Schroedter und Thomas Steiert, München, Ricordi, 2005, pp. 335-345.

29.    Luigi Dallapiccola, «Belfagor», LX, 2005, pp. 665-678.

30.    Il testo del melodramma, «Belfagor», LXI, 2006, pp. 617-631.

31.    La musicologia europea oggi: quale identità? , relazione di base alla tavola rotonda, Bologna, 20 novembre 2004, con interventi di Karol Berger, Lorenzo Bianconi, Stefano Castelvecchi, Philppe Vendrix, Luca Zoppelli, «Il saggiatore musicale», XIII, 2006, pp. 309-348.

32.    Sebastiano Timpanaro, Verdi e Baldini. Un capitolo di storia della cultura italiana, con una lettera inedita e un ricordo di Paolo Carrara, «Studi verdiani», XII, 2006-2007, pp. 107-136.

33.    Musica nella storia e musica come storia, in Educazione musicale e formazione, a cura di Giuseppina La Face Bianconi e Franco Frabboni, Milano, Angeli, 2008, pp. 379-386.

34.    “D’amor sull’ali rosee”: analisi della melodia e prospettiva genetica, in “Finché non splende in ciel notturna face”. Studi in memoria di Francesco Degrada, a cura di Cesare Fertonani e Emilio Sala, Milano, LED, pp. 110-136.

35.    “I falsi Puritani”: A Case of Espionage, in Fashion and Legacies of Nineteenth-Century Italian Opera, ed. by Roberta M. Marvin and Hilary Poriss, Cambridge, Cambridge University Press, 2010, pp. 76-110.

36.    From Romance to Drama and Opera: “L’Étrangèreand “La straniera”, «Acta Musicologica», LXXXVIII, 2011, pp. 261-280.

37.    Esperienze di un editore di melodrammi, «Seminari romani di cultura greca», n.s., I, 2012, pp. 49-58.

 

Contributi ad enciclopedie

  1. Melodramma (italienische Oper im 19. Jahrhundert), in Die Musik in Geschichte und Gegenwart, Zweite, neubearbeitete Auflage, Sachteil, Bd. 6, Kassel–Basel, Bärenreiter, Stuttgart–Weimar, Metzler, 1997, coll. 99-114.
  2. Bellini, Vincenzo (Salvatore Carmelo Francesco), ivi, Personenteil, Bd. 2, 1999, coll. 1009-1026.
  3. Verdi Giuseppe (Fortunino Francesco), ivi, Personenteil, Bd. 16, 2006, coll. 1438-1482.


Atti di convegni

  1. La realizzazione scenica dello spettacolo verdiano. Atti del congresso internazionale di studi, Parma, Teatro Regio-Conservatorio di musica “A. Boito”, 28-30 settembre 1994, a cura di Fabrizio Della Seta e Pierluigi Petrobelli, Parma, Istituto nazionale di studi verdiani, 1996.
  2. Verdi 2001. Atti del convegno internazionale, Parma, New York, New Haven, 24 gennaio-4 febbraio 2001, a cura di Fabrizio Della Seta, Roberta Montemorra Marvin, Marco Marica, Firenze, Olschki 2003.
  3. Vincenzo Bellini: verso l’edizione critica. Atti del convegno internazionale, Siena, 1-3 giugno 2000, a cura di Fabrizio Della Seta e Simonetta Ricciardi, Firenze, Olschki 2004 (“Chigiana”, 55).

 

Pagina aggiornata al 3 settembre 2012

Didattica

E-mail: fabrizio.dellaseta@unipv.it

Docenti della Facoltà di Musicologia